Ultima modifica: 4 marzo 2020

Bosnia Erzegovina: LA PACE FREDDA”. SMART – A SCUOLA DI MEMORIA CON LE ARTI MULTIMEDIALI

Il progetto “Bosnia Erzegovina: LA PACE FREDDA” SMART – A SCUOLA DI MEMORIA CON LE ARTI MULTIMEDIALI parte dal Bando della Regione Emilia-Romagna per il sostegno ad iniziative di valorizzazione e divulgazione della memoria e della storia del Novecento.  

Il progetto si articola su una serie di incontri, rivolti a diverse classi superiori di primo e secondo grado dell’Emilia Romagna, volti a sensibilizzare i ragazzi sul tema del conflitto e ad identificare parallelismi tra quanto accaduto nel conflitto in Bosnia Erzegovina e le guerre mondiali che ci hanno coinvolto.
* * *
In collaborazione con: Anolf Emilia-Romagna

Il primo video realizzato dalla classe 3C della scuola media Europa di Faenza e legato al progetto la pace fredda, si intitola “Un arrivo inaspettato”. Il soggetto e le riprese sono di Niccolò, Chiara, Mattia, Miranda, Daniela e Nicola.

Il secondo video si intitola “Una bussata sospetta”.
Il soggetto e le riprese sono di Giorgia, Giordano, Tommaso L., Gianluca, Andrea ed Emy Giulia.

Il terzo video si intitola “La guerra e le sue tragedie”.
Il soggetto e le riprese sono di Maddalena, Riccardo R., Laura, Alessia, Giacomo e Riccardo C.

Il quarto video si intitola “Tre serbi, due mussulmani e un lupo”.
Il soggetto e le riprese sono di Caterina, Eleonora, Luca, Riccardo A., Sara, Tommaso V.

I video sono consultabili sul canale youtube: https://www.youtube.com/channel/UCwDTqFKth-yhO-fMxVEN_IA




Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Altre informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

chiudi